Gli agenti della polizia di Stato insieme ai militari del Gruppo della Guardia di finanza di Frosinone e con la fattiva collaborazione dei carabinieri della Stazione di Balsorano (AQ), nell'ambito del contrasto al traffico di sostanze stupefacenti, hanno portato a termine l'ennesimo colpo nei confronti di un'organizzazione dedita allo spaccio di sostanze stupefacenti nella provincia di Frosinone e l'Aquila, più precisamente a circa venti chilometri da Sora.

Lunedì pomeriggio, a Civitella Valle Roveto (AQ) a seguito di pregressa attività info-investigativa, finanzieri e poliziotti, con l'ausilio dei carabinieri della Stazione di Balsorano, hanno tratto in arresto tre cittadini italiani, due napoletani in trasferta e uno residente in San Vincenzo Valle Roveto (AQ) in quanto trovati in possesso di cinque chili di hashish confezionato in cinque panetti e due grammi di cocaina costituiti da più dosi confezionate.

Gli agenti della polizia e della Guardia di finanza hanno atteso l'arrivo dei partenopei a bordo di due autovetture nelle campagne di San Vincenzo Valle Roveto riuscendo a bloccarli e a recuperare la sostanza stupefacente dopo un inseguimento di uno dei due, che aveva tentato la fuga cercando di disfarsi dello stupefacente gettandolo dalla macchina in corsa.

La perquisizione domiciliare eseguita nei confronti della persona residente a San Vincenzo Valle Roveto ha permesso di rinvenire diverse dosi di cocaina. Sono state inoltre sequestrate le autovetture utilizzate per il trasporto dello stupefacente e 2.500 euro in contanti, provento dell'attività di spaccio.

All'esito dell'attività, eseguita in stretta sinergia tra le diverse forze di polizia operanti, si è proceduto al sequestro dello stupefacente ritrovato e ad associare i tre arrestati nella casa circondariale di Avezzano a disposizione dell'autorità giudiziaria.