Aria irrespirabile e non è la prima volta. Anzi, una situazione diventata ormai insostenibile per molti residenti in via Casilina tra Ferentino e Anagni. «Questa mattina davvero non si respirava e così abbiamo chiamato le autorità competenti - questo è lo sfogo di un cittadino -. Sono anche venuti sul posto e faremo una denuncia perché è una situazione insostenibile».

Molti i residenti esasperati che ieri mattina hanno contattato carabinieri e Arpa. Cittadini costretti a tenere porte e finestre chiuse. In inverno è più semplice, ma in primavera e in estate i disagi aumentano. E, infatti, la problematica non è di questi giorni, ma da tempo si registrano giornate in cui l'odore prende il sopravvento nella zona. Ieri, un'altra mattinata di disagi per i cittadini, pronti a fare esposti.