Il più "amato dai cassinati", verrebbe da dire usando un'ironia che però poco si addice a casi del genere. Eppure gli episodi registrati a Cassino - pur con analogie e differenze con cui i writers (anzi gli haters) stanno lasciando il segno - da agosto a novembre hanno tracciato una linea di continuità. Non deludendo le aspettative per questo 2019 appena iniziato.

In realtà, le scritte contro Salvini, che appaiono senza sosta in città, hanno fatto alzare il livello d'allerta di polizia e politica. Benché il "nel bene o nel male, purché se ne parli" sembra dominare in molti ambiti, quando a essere preso di mira con una frequenza quasi imbarazzante è il ministro dell'Interno la percezione appare diversa. Soprattutto quando la rappresentazione iconica trascende in offesa o rasenta l'oscenità. Lo sanno i vertici del partito cittadino del Carroccio, con Di Muccio pronto a segnalare subito le nuove scritte alla Digos, come pure i vertici provinciali, con Carmelo Palombo durissimo sull'ennesimo episodio registrato a Cassino.

Le scritte e gli insulti
Dopo "Salvini Miss Italia", "Salvini terrorista" e altre "dediche" molto discutibili, nell'ultimo periodo festivo sono apparse in città due nuove scritte su Matteo Salvini, in due punti differenti della città. La prima in via De Bosis, a pochi metri dal liceo Classico: una rappresentazione stilizzata del leader del Carroccio che strizza l'occhio al messaggio del manifesto di reclutamento dell'esercito americano, mutuato dall'originale inglese del '14, nel quale lo "Zio Sam" puntava il dito verso la gente recitando: "I Want you for U.S. Army". Una celebre frase finita al centro di infinite parodie e slogan non solo politici.

Il secondo, sempre in pieno centro, fa invece cenno a un Salvini-Hitler con tanto di baffi, che nella cravatta reca il simbolo della svastica. Mentre una scritta sotto - sempre stilizzata - augura al ministro che sta facendo il nodo alla sua cravatta: «Lega stretto», in un rimando di giochi di parole che lasciano comunque netto il valore del messaggio, affatto rassicurante.