Oltre sedicimila persone, nel Lazio, in trattamento per la dipendenza da droga, alcol e gioco d'azzardo. Precisamente 16.699 di cui 12.977 per droga, 2.847 per alcol e 620 per gioco d'azzardo.

La relazione 2017 sul fenomeno delle dipendenze nel Lazio del dipartimento di epidemiologia del servizio sanitario regionale non lascia spazio a interpretazioni. In sintesi, viene evidenziato che «si continua a notare il fenomeno dell'invecchiamento della popolazione in trattamento e il "modello" del policonsumo, mentre tra i nuovi utenti è in aumento la presenza di assuntori di cocaina rispetto a quelli per eroina. Risultano in diminuzione gli assuntori per via iniettiva».

Per quanto riguarda l'alcol «l'età media di primo uso problematico è attorno ai ventidue anni. Per le donne, invece, attorno ai venticinque. L'uso continuativo avviene, generalmente, dopo sette anni», mentre per il gioco d'azzardo patologico, a fare la voce grossa, nella sezione comportamento prevalente di gioco, sono le sale giochi (bingo, videolottery), new slot e lotterie.

Frosinone e il Lazio
Dalla relazione 2017 sul fenomeno delle dipendenze nel Lazio è possibile analizzare anche le prestazioni erogate dai Serd, servizi per le dipendenze patologiche delle Asl.
Sono state 219.736 quelle dell'azienda sanitaria locale di Frosinone di cui, tra le altre, 180.098 per sostanze stupefacenti, 21.149 per alcol e 1.002 per gambling, ovvero gioco d'azzardo. 1.922 soggetti di cui 1.296 per droga, 252 per alcol e 71 per gambling. Il Serd della Asl di Frosinone ha sedi in via Fabi, nel capoluogo, Ceccano, Sora e Cassino. Un numero, 219.736, di poco inferiore a quello della Asl di Latina. Per Latina 225.024 prestazioni di cui 206.646 per sostanze stupefacenti, 3.094 per alcol e 237 per gambling. 1.407 soggetti. A Viterbo, invece, le prestazioni sono state 184.782 di cui 161.755 per sostanze stupefacenti, 16.421 per alcol e 569 per gambling. 1.312 soggetti. Le prestazioni relative all'Asl di Rieti sono state 59.668 di cui 47.790 per sostanze stupefacenti, 9.723 per alcol e 225 per gambling. 502 soggetti. Dati più elevati per la Capitale: Asl Roma 1 (382.610 prestazioni - 2.905 soggetti), Asl Roma 2 (467.785 - 4.085), Asl Roma 3 (270.034 - 1.623), Asl Roma 4 (146.757 - 1.127), Asl Roma 5 (153.258 - 672) e Asl Roma 6 (300.010 - 2.636).

L'intervento
Danilo Magliocchetti, consigliere comunale e provinciale, analizza i dati della relazione. Definisce «straordinario il lavoro svolto dal Serd della Asl di Frosinone. Dal punto di vista epidemiologico - osserva - appare evidente che il fenomeno delle dipendenze da sostanze stupefacenti e da alcol in provincia di Frosinone nel corso del 2017 siano stati quelli più rilevanti e incidenti. Queste patologie meritano di essere ulteriormente monitorate nel corso del nuovo anno».

Danilo Magliocchetti parla di «sotto organico» nel settore per le varie Asl ed evidenzia la «professionalità e competenza del personale e del responsabile del Serd di Frosinone»