I lupi si avvicinano alla città e fanno paura. Ieri mattina, in località Selva, nelle vicinanze dell'ingresso della superstrada Sora-Ferentino, sono stati avvistati due lupi. Probabilmente gli animali si sono spinti oltre le loro consuete zone di caccia, solitamente lontane dai centri abitati, per cercare del cibo. Le nevicate di questi giorni hanno certamente creato difficoltà agli animali selvatici per trovare qualcosa da mangiare, tanto da arrivare a sbranare due pecore e un capretto di proprietà di un pastore della zona, alla periferia della città.

Ieri mattina, dopo l'avvistamento dei due lupi da parte dell'uomo che la montagna la conosce bene, è partito immediatamente un tam tam telefonico tra i residenti della zona.
I cittadini della Selva temono nuove "visite" e l'allarme resta elevato.

«Mio zio è stato protagonista di un fatto singolare avvenuto ieri mattina -racconta il nipote del pastore- Ha visto un paio di lupi aggirarsi nel suo terreno. Per spaventarli e allontanarli ha impugnato il fucile e ha sparato un colpo in aria che fortunatamente ha sortito l'effetto sperato. Infatti i due animali sono scappati, ma invece di risalire la montagna sono scesi verso valle.
Una volta assicuratosi dell'allontanamento dei lupi, mio zio si è avvicinato all'ovile con le pecore, che intorno alle sette del mattino aveva fatto uscire fuori dal recinto per pascolare, come di consueto. Qui ha fatto l'amara sorpresa: due pecore e un capretto nano sono stati uccisi dai lupi. L'allarme lanciato per telefono ha fatto preoccupare un po' tutti, perché non è affatto piacevole pensare che si aggirino dei lupi fuori casa, per giunta affamati. Ringrazio mio zio per averci avvisati. Dove sono andati questi due lupi nessuno lo sa, probabilmente si muovono ancora tra la parte alta e quella bassa della Selva in cerca di cibo tra i pollai, gli ovili e le stalle della zona. Bisogna vigilare».