Il nuovo anno porta anche nuove… assunzioni. La giunta comunale di Pontecorvo ha approvato il piano del fabbisogno del personale per il palazzo municipale. Un documento fondamentale che viene aggiornato con cadenza annuale. E proprio in quest'ultima revisione è emersa la forte carenza di personale in cui si trova il palazzo municipale. Secondo la pianta organica, dovrebbero essere in servizio presso l'ente di piazza IV Novembre 107 dipendenti ma in realtà le unità attualmente al lavoro sono solo 62 con una carenza di 45 posti. Una situazione che crea particolari difficoltà in alcuni comparti.

È proprio la giunta comunale della città fluviale a chiarire che «le aree che mostrano particolari segnali di difficoltà risultano essere a oggi la Polizia locale e i servizi demografici in ragione delle cessazioni dal servizio tra il 2017 e il 2018. Mentre in prospettiva, per effetto di possibili ulteriori cessazioni le medesime difficoltà, potrebbero investire le aree amministrativa e finanziaria ove già si sono registrate riduzioni del personale negli anni 2017 e 2018». Una situazione difficile, resa ancor più difficoltosa dalle rigidità finanziarie in cui si trovano tutti gli enti pubblici. Una contrazione della spesa che rende complicato, se non impossibile, poter procedere a nuove assunzioni.

Ma per il Comune di Pontecorvo sembra esserci una situazione positiva. Un contesto dovuto al pensionamento, nel corso del 2018, di due unità lavorative oltre ad alcune somme residue non utilizzate e ad altre piccole disponibilità economiche.Unendo tutte le risorse, ecco che la giunta comunale ha potuto approvare il piano del fabbisogno del personale per il prossimo triennio prevedendo, nel contempo, anche l'inserimento in organico di alcune figure che consentano di tamponare la situazione di carenza di personale in cui si trova l'ente.

L'esecutivo ha così previsto per l'annualità appena iniziata «l'assunzione di un comandante della polizia locale a tempo pieno e indeterminato; l'assunzione di un istruttore amministrativo part-time a tempo indeterminato e quella di un istruttore amministrativo-contabile part-time a tempo indeterminato».