Il nuovo cinema al Fornaci Village di Frosinone riapre con nove pellicole. Dopo l'annuncio di ieri della riapertura del multisala, chiuso da ottobre, ieri è stato diffusa la programmazione prevista per questo fine settimana.

Il multisala si chiamerà Dream. Sabato riapre i battenti con una nuova società, partecipata dalla stessa Ingross 2000, proprietaria di tutta la struttura ma anche del ramo d'azienda del cinema. I cinefili frusinati potranno assistere alle proiezioni del film Vice, l'uomo nell'ombra nella sala 1, Ben is back nella sala 2, Il ritorno di Mary Poppins nella sala 3, Amici come prima nella sala 4, I moschettieri del re, la penultima missione nella sala 5, La befana vien di notte nella sala 6, Aquaman nella sala 7, Ralph spacca internet nella sala 8 e Van Gogh nella sala 9.

Si conclude così una situazione che aveva portato alla chiusura del multisala aperto nove anni fa. A seguito di un'azione legale avviata dalla Ingross che reclama canoni non pagati dal precedente gestore del cinema, la Geid, c'era stato il provvedimento del giudice di sequestro conservativo dei beni. A quel punto la proprietà dell'intero complesso immobiliare ha percorso la strada dell'affitto delle attrezzature esistenti in modo da poter proseguire, con una nuova società, la principale attività del Fornaci village.

Così, ottenuta l'autorizzazione del giudice, si sono bruciate le tappe. In 35 giorni è stata messa in piedi una nuova società che è ripartita da zero, con l'assunzione di una decina dei vecchi dipendenti che hanno manifestato la disponibilità a passare con la Dream cinema. Il giudice del tribunale di Frosinone ha infatti autorizzato l'utilizzo delle infrastrutture del precedente gestore dietro pagamento di un corrispettivo in attesa della vendita all'asta per «soddisfare tutti i creditori che interverranno nella procedura», come spiegato in una nota dal Fornaci village.

L'obiettivo è dunque ripartire con delle novità, ma anche con la consapevolezza che servirà del tempo per completare gli «investimenti strutturali e tecnologici per migliorare sempre di più l'esperienza ed il comfort degli spettatori».