Fortissima scossa di terremoto, pochi minuti fa, alle 19.37, in Ciociaria. Dopo quella di questa mattina alle 8.33 con epicentro Veroli e di magnitudo pari a 2.5, una nuova scossa ha fatto tremare la provincia. Il movimento tellurico è stato distintamente avvertito ovunque e sono molte le persone - specie quelle più vicine all'epicentro - scese in strada per la paura o rimaste in macchina. 

L'epicentro, stando alle primissime informazioni, è stato localizzato a 3 chilometri da Collelongo (L'Aquila) - molto vicino al territorio ciociaro - dove la magnitudo è per ora fissata a 4.2 (17 chilometri la profondità) Quindi molto forte, al punto da essere avvertita in modo netto in tutta la Ciociaria (i comuni più vicini all'epicentro sono risultati Pescosolido a 17 chilometri, poi Sora a 18 chilometri. e poi Filettino e Campoli appennino a 19). I sismografi dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia stanno mettendo a punto la magnitudo esatta, che comunque, come detto, resta molto alta e assai preoccupante, specie dopo la scossa di stamattina con epicentro a Veroli. 

Le case, soprattutto ai piani più alti ma stavolta anche in quelli a piano terra, hanno vibrato paurosamente, i mobili in alcuni casi si sono mossi così come le suppellettili, che in molti casi sono cadute a terra. Le finestre, le porte e gli infissi hanno vibrato tremendamente, creando panico nella popolazione. La scossa, di tipo sussultorio, è durata una decina di secondi. Ma tanto è bastato per generare un'ondata di panico. La gente ha subito scritto sui social scambiandosi informazioni e chiedendo informazioni a parenti e amici  Per fortuna non si registrano danni a persone o cose. 

Mentre scriviamo si registrano piccole scosse di assestamento di magnitudo inferiore ad 1.0. L'evento non è stato preceduto da nessun tipo di sequenza sismica nel territorio. Il terremoto è stato avvertito anche in molte altre zone del Lazio, dove la gente sta commentando l'accaduto sui social. 

Alle 20.35 l'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha corretto la magnitudo del terremoto portandola da 4.2 a 4.1.

SEGUONO AGGIORNAMENTI