Nella giornata di Natale gli agenti della Polizia Stradale di Cassino, nei pressi del centro abitato della città Martire, stavano sottoponendo a controllo un autobus di linea quando un passeggero ha azionato il sistema di scarico del contenitore dei rifiuti dei residui organici ed acque nere. Il gesto ha provocato uno sversamento sul piano viario nel canale di scolo, situato a margine di un complesso abitativo e di un campetto da calcio per bambini. Il conducente di origini elvetiche, ma residente in Abruzzo, è stato multato per il mancato rispetto della normativa in materia ambientale e per quanto previsto, al riguardo, dal nuovo codice della strada. Gli operatori di polizia hanno dunque provveduto a ripristinare lo stato dei luoghi con personale specializzato e idonei sistemi di protezione ambientale.