L'amministrazione del sindaco De Donatis ottiene un altro finanziamento di seimila euro dalla Regione Lazio per sostenere progetti, iniziative e attività nei centri anziani della città favorendo la socializzazione, l'incontro e la vita di relazione. Rispondendo all'avviso pubblico "Progetto Te - Lazio per la terza età", l'amministrazione ha elaborato una proposta per rafforzare e rivitalizzare il centro di via Ludovico Camangi, che sta mettendo in campo iniziative interessanti che riscontrano successo e grande partecipazione.

Dagli uffici municipali fanno sapere che i contributi potranno essere utilizzati in svariati campi: progetti che favoriscano l'incontro tra generazioni; il recupero psico-fisico, attività motorie e ludiche; la formazione all'uso delle tecnologie informative; corsi informativi sulle problematiche sanitarie e sociali connesse con la terza età; l'orientamento ai servizi socio-sanitari erogati sul territorio; attività ricreative e culturali, nonché di tutela della salute; interventi per contrastare le cause di emarginazione sociale; l'acquisto di attrezzature e materiali per lo svolgimento dei progetti.

Il primo cittadino Roberto De Donatis e l'assessore alle politiche sociali Veronica Di Ruscio, in una nota congiunta, si mostrano soddisfatti del risultato e sottolineano come «l'amministrazione ha dimostrato ancora una volta grande attenzione per la terza età e che era possibile rilanciare e revitalizzare una struttura polivalente come il centro anziani "Gnore Peppe" di Via Camangi, aprendola a nuove attività e finalità.

Dal luglio scorso, come questo finanziamento dimostra, c'è stato un fermento, una voglia di fare, un fluire di iniziative che fanno ben sperare per il futuro. Gli anziani concludono il sindaco e l'assessore sono infatti i custodi della memoria di ogni comunità e devono essere parte attiva della vita sociale e relazionale che può sicuramente avere benefici grazie al loro apporto di esperienza e partecipazione».