Un audace e temerario furto è stato compiuto ai danni della sontuosa villa della famiglia Reali, in via San Salvatore, immediata periferia del paese. Ieri pomeriggio alle 18 circa, mentre i proprietari erano assenti, ignoti malviventi, almeno tre, dopo aver tranciato la rete di protezione hanno attraversato una parte del giardino e forzato la porta al piano terra.
Così si sono introdotti nell'a mpio salone. Una volta all'interno dell'abitazione i ladri hanno asportato la ricca collezione di argenti e altri oggetti di valore. Hanno messo, quindi, a soqquadro tutte le camere da letto, rovistando nei cassetti alla ricerca di preziosi e soldi. Di alcuni gioielli asportati, comunque, esistono fotografie.

Non contenti del bottino sono scesi al piano terra e con l'ausilio della fiamma ossidrica hanno letteralmente squarciato la pesante cassaforte contenente preziosi e un'imprecisata somma di denaro. Ad accorgersi del misfatto i padroni di casa rientrati intorno alle 22 che hanno trovato il cancello automatico d'ingresso bloccato con un fil di ferro. Hanno immediatamente compreso che qualcosa di anomalo fosse avvenuto e una volta all'interno della villa i proprietari e i figli sono rimasti impressionati soprattutto per la spregiudicatezza dei ladri.

Anche se non è quantificabile l'ammontare dei danni tutto lascia pensare che la somma, sicuramente in difetto, si aggirerebbe intorno a euro 100.000. Naturalmente la notizia del furto si è sparsa in un baleno e ha messo in agitazione i cittadini perché non è il primo episodio che avviene in paese. Ovviamente sono stati allertati i carabinieri che hanno provveduto a raccogliere tutte le informazioni necessarie per risalire agli autori del furto che sarebbero veri professionisti anche per aver agito, con studiata calma, dopo aver disinnescato il sofisticato sistema di allarme.