Ancora una ondata di rimozioni. E i carabinieri sono tornati davanti all'ospedale Santa Scolastica di Cassino. Loro insieme al carroattrezzi. A colpo sicuro perché gli spazi antistanti l'enorme struttura vengono utilizzati da personale dipendente e da familiari che devono varcare la soglia del nosocomio.

"Strage" di macchine ieri portate via senza appello e senza che quasi nessuno riuscisse ad evitarlo. Quando i parenti dei malati sono scesi o il personale ha terminato il turno si sono resi conto che la loro auto, evidentemente lasciata là dove non sarebbe stato possibile, non c'era più. Oltre venti quelle portate via con la....forza. Per riaverle bisognerà pagare una quota al deposito