I soldi sono pochi perché il dissesto ormai incombe: dal primo gennaio si faranno difatti sentire gli effetti del default. Ma nonostante ciò il Comune di Cassino non rinuncia a regalare un Natale con i fiocchi alla cittadinanza.

Ieri mattina in conferenza stampa il sindaco D'Alessandro e l'assessore Maria Iannone hanno illustrato il programma degli eventi. Il primo si è svolto già ieri pomeriggio con lo spettacolo in Aula Pacis "Altro che neve". Si prosegue sabato e domenica con la rievocazione storica alla Rocca Janula e, a seguire, il 26 e 27 dicembre con due concerti alla chiesa di San Giovanni e poi a San Pietro.

Mentre sempre il 27, e poi il 29 dicembre, ci saranno due spettacoli nella biblioteca comunale. Il 4 e 5 gennaio sarà possibile assistere al presepe vivente nella zona archeologica. La notte dell'Epifania ci sarà come sempre la notte magica della "Pasquetta" a cura della "Vecchia Cassino" e il 6 gennaio calerà il sipario con il grande evento nel centro cittadino a cura: "Vagaband Marching Band": Epifania tutte le feste porta Via... Di Banda.

Ma quest'anno il Natale sarà anche all'insegna del grande cinema: dal 22 dicembre al 6 gennaio ci saranno difatti le proiezioni gratuite nella biblioteca comunale in collaborazione con Antonio Lanni. Tra le altre, si segnalano le seguenti pellicole: "Palazzina C", "Stato di ebbrezza", "Aneddoti" e "Il crimine non va in pensione". Orgogliosi per quanto sono riusciti a realizzare, anche grazie al contributo degli sponsor, si sono detti sia il sindaco D'Alessandro che l'assessore Maria Iannone.