A causa del mancato funzionamento della caldaia dei termosifoni, giorno di vacanza per gli alunni della scuola media in via Nicola Parravano. Alunni al freddo e, quindi, scuola chiusa per ordine del sindaco Gianpio Sarracco. Già l'altro ieri l'impianto di termosifoni era andato in tilt e molti genitori avevano riportato a casa i propri figli. Il guasto si è verificato nella nottata tra giovedì e venerdì scorsi, quando la scheda della caldaia dell'impianto di riscaldamento è stata (forse) danneggiata da un fulmine.

Vista la situazione di emergenza, il primo cittadino è stato costretto a firmare il provvedimento per specificare che «il mancato funzionamento della caldaia non ha consentito il regolare svolgimento delle attività scolastiche». Intanto la ditta incaricata della riparazione è stata allertata per risolvere la situazione. Obbligatorio, pertanto, il provvedimento di chiusura per la giornata di ieri del plesso scolastico che ospita la classe quinta della scuola primaria e la secondaria di primo grado.
Per gli alunni, insomma, un gradito giorno di riposo. Per i genitori, invece, la speranza che il disguido si risolva al più presto, prima di domani.