Piedimonte città dell'industria. Piedimonte accanto a Comuni dalla lunga tradizione motoristica come Maranello, Fiorano, Torino e tanti che hanno fatto della loro attività principale quella dei motori e dell'industria.

A Varano de' Melegari, comune della provincia di Parma in cui ha sede la Dallara, la città cassinate è entra ufficialmente nella "Città dei Motori", l'associazione che riunisce, sotto l'egida dell'Anci, i comuni del Made in Italy motoristico. L'amministrazione comunale, rappresentata dal consigliere Carlo Cerrito, con orgoglio, ha portato il nome di Piedimonte - sede dello stabilimento Cassino Assembly Plant di Fca dove si producono i gioielli Alfa Romeo Stelvio, Giulia e Giulietta - accanto al quello di città come Maranello, Fiorano, Arese, Pontedera, Monza, Torino, Modena e Mandello del Lario.

«"Piedimonte città dell'industria" era un nostro impegno elettorale e oggi, dopo 16 mesi di attività amministrativa, diventa realtà - afferma con orgoglio il sindaco di Piedimonte, Gioacchino Ferdinandi - La città entra a far parte di questa associazione che unisce le città che hanno forte vocazione industriale e per i motori». Un ingresso che rafforza la rete dei comuni italiani, appartenenti a 10 regioni diverse con una popolazione di circa 2 milioni di abitanti, che hanno nei loro territori una vocazione motoristica, a livello di produzione, sportiva e culturale.

E il Comune di Piedimonte è già al lavoro per iniziative legate al mondo dei motori. «Piedimonte non poteva mancare a questo appuntamento - continua Ferdinandi - L'obiettivo, adesso, per l'amministrazione, sarà quello di partecipare attivamente ai programmi di promozione, valorizzazione e tutela del patrimonio motoristico italiano organizzate dall'associazione "Città dei Motori". Presto, anche a Piedimonte saranno ricevuti i rappresentanti dei Comuni associati; successivamente, sarà predisposto un programma di eventi ed iniziative legate al mondo dei motori».