Sono partiti questa mattina all'alba dalla Misericordia di Roccasecca - dopo una serata passata in allegria - alla volta dell'ospedale pediatrico Bambino Gesù per regalare un sorriso e un giochino ai piccoli e alle loro famiglie.

Un appuntamento imperdibile (quello legato alla campagna di solidarietà "Un giochino e un soldino per ogni bambino") per le decine di volontari che anche quest'anno hanno aderito alla splendida iniziativa sponsorizzata dalla Misericordia, con il coinvolgimento di decine Confraternite di diverse regioni. Una iniziativa che vede la Misericordia di Roccasecca sempre in prima fila.

Una volta arrivati a Roma, dopo aver indossato mascherine, tute sterili e vestiti da clown sono entrati nell'ospedale pediatrico per rallegrare i bambini. E sono stati derubati. I volontari, dopo essersi cambiati, hanno lasciato borse, vestiti e portafogli all'interno delle vetture posteggiate al Gianicolo. I malviventi hanno preso di mira 3 delle 14 vetture (in particolare quelle della Misericordia calabrese), hanno rotto il vetro e portato via quanto di valore sono riusciti a trovare.

Forse messi in fuga da qualcosa, hanno desistito dal depredare gli altri mezzi. I volontari, che oltre ai giochi hanno portato nei corridoi del nosocomio - anche nel reparto di Onco-ematologia pediatrica - tanta gioia e speranza, si sono resi conto dell'accaduto non appena hanno terminato la consegna ai piccoli pazienti. Ed hanno sporto denuncia.