Una storia agghiacciante. Una madre che uccide il suo figlioletto di appena tre mesi scaraventandolo a terra con forza. Il bimbo è morto a causa delle ferite riportate alla testa. La madre, una 26enne, è stata arrestata per omicidio aggravato dall'avere agito contro il discendente. E' accaduto a Catania. Il piccolo è morto lo scorso 15 novembre, il giorno dopo il ricovero, ma la notizia si è appresa solo oggi dopo che il personale del commissariato di Borgo Ognina ha arrestato la donna

Subito dopo l'accaduto, la giovane aveva riferito che il figlio "si era fatto male cadendole accidentalmente dalle braccia a causa di una spinta che si era data da solo". Ma successivamente è stato accertato che la caduta non fosse stata accidentale bensì che era stata la stessa madre a scaraventarlo a terra con forza.

"Avevo la mente oscurata e non so spiegare cosa è successo"-avrebbe dichiarato la donna davanti ai Pm- "Ma non volevo uccidere mio figlio, non ho mai pensato di ucciderlo perché io lo amavo".  Ai magistrati la donna avrebbe anche detto di "essersi sentita male" e che la sua intenzione fosse di "gettarlo sul letto e non per terra".