Un telefonino riprende i momenti immediatamente successivi al crollo della Pontina domenica mattina. Sono immagini terribili quelle immortalate in un video girato davanti alla voragine subito dopo il cedimento della strada regionale domenica mattina, intorno alle 6.45. Dalle immagini si intravede un gilet giallo sulla strada spezzata a metà, chi parla è probabilmente uno degli indiani che ogni giorno percorre in bicicletta quella strada, anche sotto la pioggia. Riprende la voragine, il torrente che scorre con grande potenza.

Poi il telefono riprende chiaramente un uomo accanto all'automobile rimasta schiacciata da fango e detriti. E' evidente che non riesce a muoversi perché bloccato, forse dal fango. Poi si sentono delle grida concitate, arriva un'ondata d'acqua nel torrente e qualcuno urla: "bisogna tirarlo fuori, se lo portano via". Il video si interrompe. Non è chiaro se si tratti di Valter Donà, l'uomo poi disperso, o dell'amico che era in auto con lui, che poi è riuscito a risalire. Quel che è certo, è che in una manciata di minuti la situazione è precipitata. Valter Donà è stato trascinato via.