Viveva nella roulotte accanto al cimitero di Sant'Angelo da due anni. Prima abitava in una casa nella popolosa frazione. Amato e molto socievole, frequentava il bar e tanti altri luoghi di aggregazione. Che cosa sia successo a Mario Di Sano, pensionato di 70 anni, lo ricostruiranno gli inquirenti. Il suo cadavere si trovava vicino al muretto del cimitero, a pochi passi da quella "abitazione" mobile che teneva molto ordinata e pulita. Riverso a terra con le spalle al muro: probabilmente aveva accusato un malore ed era uscito in cerca di aiuto. Quando stamattina sono arrivati i sanitari del 118, allertati dal custode, non hanno potuto fare altro che constatare il decesso mentre le indagini sono affidate agli uomini del commissariato di polizia. Il corpo si trova ora all'obitorio e il medico legale sta effettuando l'esame esterno. La notizia ha fatto il giro di Sant'Angelo in Theodice in pochissimo tempo, per la particolarità della sua scelta di vita e perché davvero era conosciuto da tantissimi. Stando alle prime indiscrezioni, sembrerebbe che l'uomo avesse soltanto un fratello in zona, mentre il resto della famiglia vivrebbe in Canada. 

Ha 70 anni l'uomo trovato morto davanti al cimitero di Sant'Angelo. A trovare il cadavere davanti al muretto del luogo di culto è stato il custode che subito ha allertato i soccorsi. Si trovava riverso a terra, con le spalle al muro: morto nella notte a causa di un malore. Abitava in una roulotte nel piazzale laterale del cimitero, potrebbe essersi sentito male e aver compiuto qualche passo per dare l'allarme ma non c'è l'ha fatta. Sul posto la polizia di stato per i rilievi e il medico legale. 

di: La Redazione

Trovato morto a pochi passi dal cimitero. È accaduto poco fa nei pressi del camposanto di Sant'Angelo, frazione di Cassino. Un uomo tra i sessanta e i settant'anni è stato notato adagiato nei pressi di un muretto a pochi passi dal luogo di culto. Immediata la chiamata ai soccorsi e ai numeri dell'emergenza. L'anziano sarebbe morto nella notte. Non è escluso che si possa trattare del clochard che da tempo viveva in un mezzo di fortuna davanti al cimitero della frazione di Sant'Angelo. In queste ore si stanno compiendo tutti gli accertamenti del caso.

di: La Redazione