Ricariche telefoniche, bollette e biglietti di treno nominali. Queste le prove che hanno permesso al Comune di risalire e sanzionare gli autori che nei giorni scorsi hanno abbandonato ad Aquino rifiuti di ogni genere - decine di sacchi di immondizia, vestiti e materassi - nelle vicinanze della rotonda del centro ippico. Si tratta di due uomini residenti in un comune limitrofo: per loro sono scattati la denuncia per abbandono di rifiuti, una multa che parte da 600 euro (è in fase di conteggio in base al tipo di rifiuti) e l'addebito del trasporto.

«È guerra agli incivili - ha affermato con soddisfazione il sindaco Libero Mazzaroppi - continueremo questa lotta senza sosta per combattere questi che sono veri e propri atti delinquenziali».

Tanti i messaggi di condanna sui social contro chi abbandona immondizia, a tranquillizzare tutti è il consigliere delegato Andrea Capraro: «State tranquilli, giorno dopo giorno verranno identificati tutti. Diverse sono le attività di monitoraggio che ogni giorno mettiamo in atto, al solo fine di identificare e sanzionare chi irresponsabilmente, senza alcun rispetto per l'ambiente in cui viviamo e di conseguenza a discapito di noi cittadini, compie disastri del genere».