Aveva 27 anni Antonio Garofano, studente dell'Unicas presso la facoltà di Ingegneria civile e ambientale. Una vita giovane spezzata da un male incurabile. Il ragazzo, originario di San Lorenzo Maggiore, in provincia di Benevento, era conosciuto all'Unicas. Solo poco alcuni anni fa aveva perso i genitori. Oggi la notizia più brutta per amici e conoscenti, Antonio non ce l'ha fatta, ha combattuto fino alla fine con tutte le sue forze. Lascia un fratello più piccolo. L'associazione Primavera Studentesca si stringe attorno alla famiglia per la dolorosa perdita. "Era uno di noi, più o meno ci consociamo tutti, anche solo di vista, e ci fermiamo a chiacchierare - ha dichiarato Elena Di Palma, senatrice accademica dell'Unicas - Queste sono notizie che non vorremmo mai ricevere. E' difficile pensare che a soli 27 anni Antonio non è più con noi. Un pensiero speciale va al fratello". Il rettore Betta: "Gli mancavano pochi esami alla laurea. E' una delle notizie più tristi che possano arrivare in partiolcare per un'ateneo che ha come obiettivo la speranza nel futuro, un luogo di giovani entusiasti e pronti a vivere appieno la vita. Una situazione particolarmente triste". Un velo di dolore ha avvolto il mondo universitario. Non si esclude che presto un'area sarà intitolata ad Antonio, un modo per tenerlo sempre lì dove aveva tanti amici.