Se c'è una tematica che sta a cuore ai cittadini è quella della viabilità. Croce e delizia di ogni amministrazione soprattutto per quegli enti che devono far fronte a una rete viaria di centinaia di chilometri e per la quale la carenza di fondi diventa, in molti casi, un ostacolo insormontabile. E anche la città di Anagni rientra a pieno titolo in questa casistica, ma non da oggi, come le tante segnalazioni dei cittadini confermano.

Nel mirino finiscono non solo le grandi arterie ma anche e soprattutto quelle periferiche, dove gli interventi sono spesso un miraggio. Senza dimenticare ad Anagni l'area industriale dove l'Asi, che ha la competenza, sta per avviare un intervento straordinario data una situazione molto critica. In ultimo da sottolineare come i danni causati alle auto, nello specifico agli pneumatici e alle sospensioni, per colpa di buche e piccole voragini, finiscono in tribunale, dove l'ente o gli enti hanno quasi sempre la peggio.

Serve, insomma, un'azione di messa in sicurezza costante. L'ultimo caso si è registrato un caso in via Cangiano, subito dopo l'accesso dalla superstrada Anticolana: pneumatico ko per una enorme buca e richiesta di intervento a polizia e uffici tecnici. E non senza polemiche.