Controlli incessanti dei carabinieri a Piedimonte San Germano, dopo i numerosi episodi di furto in abitazione che si sono registrati nelle scorse settimane. Durante la notte appena trascorsa i militari del Norm di Cassino hanno notato, nel centro abitato di Piedimonte, una Fiat Punto ferma nella parte retrostante di un'abitazione. A bordo due giovani controllati ed identificati. Si tratta di un 34enne, residente in loco, e di un 19enne residente a Cervaro, entrambi di nazionalità albanese ed incensurati.

I due fermati sin da subito hanno mostrato un atteggiamento sospetto e non sono riusciti a dare plausibili giustificazioni sulla loro presenza in zona. I carabinieri hanno allora deciso di procedere con una perquisizione personale che ha permesso di rinvenire addosso al 19enne un panetto di hashish del peso di circa 100 grammi, mentre un analogo panetto della medesima sostanza e dello stesso peso è stato rinvenuto sotto il sedile occupato dal 34enne. I due sono stati arrestati per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio in concorso. 

Nel corso delle operazioni,  per coadiuvare i colleghi di Cassino, sono giunti sul posto anche i colleghi della stazione di Piedimonte San Germano che hanno riconosciuto i due giovani. Li avevano, infatti, visti poco prima insieme ad un 19enne del luogo, già censito per violazione amministrativa inerente gli stupefacenti. Così, visto l'ingente ritrovamento di stupefacente, i carabinieri hanno deciso di recarsi presso l'abitazione del predetto per effettuare una perquisizione domiciliare. Giunti sul posto, il giovane è stato informato sul motivo della presenza dei militari e spontaneamente ha consegnato loro un panetto di hashish del peso complessivo di 80 grammi che nascondeva in un fossato adiacente all'abitazione. Nonostante ciò i militari hanno proceduto alla perquisizione personale dello stesso rinvenendo sulla sua persona altri sette panetti di hashish per 700 grammi. In casa il giovane aveva anche un bilancino di precisione che è stato sottoposto a sequestro unitamente alla droga. Stante la flagranza di reato, anche il 19enne di Piedimonte San Germano è stato arrestato per il medesimo reato.

I tre arrestati, dopo le formalità di rito, sono stati accompagnati presso le rispettive residenze in regime di arresti domiciliari, così come disposto dall'autorità giudiziaria. .