Una strage di gatti. È stata segnalata lo scorso fine settimana al Comune di Castelliri. In molti hanno raccontato di essersi imbattuti nelle carcasse degli animali uccisi molto probabilmente dal veleno.
Dunque un atto volontario. E ingiustificabile. Immediato lo sdegno tra i cittadini che non comprendono il perché di tanta cattiveria.

A rimanere sconcertato anche il sindaco Francesco Quadrini: «Abbiamo ricevuto nei giorni scorsi una segnalazione -spiega il primo cittadino- Immediatamente è stato allertato l'ufficio della polizia municipale per i controlli necessari. Commento con disprezzo quanto è successo. È un gesto ignobile. Speriamo che le autorità preposte trovino i responsabili e puniscano al più presto gli artefici di un'azione ingiustificabile che, ricordo a tutti, è perseguibile penalmente», conclude Quadrini.