Se si mettono insieme antichi sapori, prodotti locali, piatti tipici della tradizione ciociara, accompagnati da vini naturali della cantina Cavalier d'Amore, senza dimenticare la musica e la buona compagnia, cosa ne viene fuori? Un percorso tutto da scoprire. Dove? A Ripi, domani dalle 19 nel centro storico.
«Ecco l'evento più atteso di questo inizio novembre: la prima edizione de "Le cantine di Ripi". 

Le riprese televisive e la diretta radio sono pronte a far vivere e raccontare una serata unica - si legge sulla pagina Facebook dell'associazione organizzatrice "Aps contrade ripane" in sinergia con il Comune - Le nostre cantine con la loro storia vi aspettano per farvi riscoprire i sapori della tradizione culinaria ciociara e ripana. Il tutto accompagnato con musica e balli popolari itineranti e non poteva mancare il nostro eccellente vino naturale delle nostre colline. Vi aspettiamo». Sarà garantito anche il servizio navetta e c'è anche un ampio parcheggio.  Nel centro storico, dunque, si farà strada alla bontà, alla tradizione, alle prelibatezze. Ce ne sarà per tutti i gusti.

Le cantine
Sul percorso, che si snoderà nel cuore del paese, si troveranno le seguenti cantine: Delizie fritte e dolci pizze (fritte e dolci); Bacco per Bacco (pecora al sugo); Santa Fregna (Pasta allo speck, panna, zucchine e fiori); Sagne e faciuoor (sagna e fagioli); da Mancio e Fusco (panini e porchetta); Nenna Sciamarit (crespelle); Ripi… gliat' con un waffe (waffles e dolci); la vendemmia (frutta di stagione); Osteria n°6 (salsicce e costine di maiale); dal Gabbo (pizza e panuozz); Chigl mpiccat (bruschette miste e caciocavallo fuso); da nonna Maria (gnocchetti crema di scampi e trofie alla norcina); La cantina del buongustaio (polenta e taglieri misti); Delle commari (gnocchetti al pomodoro e verdure pastellate); a Bomba (Bombe fritte); Terre sane (varietà di farro e pasta di grano duro Cappelli); da Debora (arrosticini); Frugiada Ciociara (caldarroste e pizza con nutella); Bacco e baccalà (varietà di baccalà).
Il presidente dell'associazione Aps contrade ripane, Danilo Crecco, ringrazia «tutto il direttivo, i fondatori, i tesserati, i cittadini per l'impegno che ci stanno mettendo per far vivere il paese a 360 gradi». E lo stanno facendo tutti con passione e impegno. Un bel gioco di squadra e una sinergia vincente.