La tranquillità della zona di Mole Bisleti nella serata di mercoledì è stata turbata da un dramma ancora da chiarire.
Dopo essere rientrati nella loro abitazione hanno trovato il figlio, L.V., morto. I due genitori, scioccati dalla scoperta, hanno immediatamente allertato i soccorsi dell'Ares 118, con i sanitari che non hanno potuto fare altro che constatare il decesso del quarantareenne. Sul posto subito dopo anche i carabinieri della locale compagnia diretti dal maggiore Argirò. Ad eseguire i rilievi gli uomini della stazione con il comandante Di Iorio. La salma dell'uomo, un professionista che abitava nella fascia urbana della città, è stata trasportata alla camera mortuaria di Frosinone dove è ora a disposizione dell'autorità giudiziaria. Non escluso che oggi possa essere svolto l'esame autoptico. Nessuna ipotesi al momento è esclusa. L'uomo era molto conosciuto e la sua morte ha lasciato un senso di tristezza e dolore.