Il defibrillatore era stato vinto dai ragazzi del liceo "Carducci" di Cassino che si erano aggiudicati il primo posto nel concorso "Storie della solidarietà", pensato per il venticinquennale della Misericordia. I ragazzi avevano presentato un elaborato, anche video, con interviste a corredo: un lavoro composito che aveva permesso loro di ricevere il primo premio ovvero la dotazione di un defibrillatore donato proprio dalla Misericordia di Roccasecca riuscendo a salire sul podio, accanto ai ragazzi del liceo Scientifico di Pontecorvo che avevano così raggiunto il secondo posto.

Nei giorni scorsi è iniziato il corso di formazione per l'uso del defibrillatore che in prima battuta è dedicato ai professori: un corso fondamentale, grazie anche alle capacità della Misericordia che è un centro accreditato Ares 118. La Misericordia di Roccasecca, inoltre, ricorda che fino al 15 novembre sarà possibile aderire alla lodevole iniziativa "Un giochino e un soldino per ogni bambino" in favore dei bambini ricoverati nel reparto di Oncoematologia dell'ospedale Bambino Gesù di Roma e nelle strutture d'accoglienza. Il giorno 8 dicembre, poi, i giochi e i proventi della campagna di beneficenza saranno consegnati direttamente ai bambini ricoverati a Roma.