Abbandona rifiuti in strada, multato un operaio edile. Aveva scaricato sacchi di immondizia lungo la strada per Panicelli, a Boville Ernica. L'attività investigativa dei caschi bianchi, oltre a quella dei carabinieri, sta dando i suoi frutti. «Avanti con i controlli! Saremo inflessibili. È ora che tutti rispettino le regole».

Chiara la posizione del sindaco Enzo Perciballi. Se ci sono cittadini che sbagliano è giusto che paghino. Solo una settimana fa due verolani erano stati rintracciati e multati per aver abbandonato buste della spazzatura nella zona del cimitero. A finire ieri mattina nella fitta rete di controlli a tutela dell'ambiente messi in atto ormai da diversi mesi dagli agenti della Municipale, è stato un operaio edile di mezza età.

Aveva lasciato diversi sacchi con all'interno carta, plastica e vetro. Dovrà ora pagare una multa di 300 euro. «A permetterne l'individuazione – ha spiegato soddisfatto il sindaco Perciballi – è stata l'efficace attività investigativa messa in atto dagli agenti della Polizia locale. Gli uomini del comandante Padovani hanno ispezionato attentamente i rifiuti in cui sono state trovate prove che hanno permesso di risalire al responsabile. L'area, inoltre, è stata già bonificata dalla ditta che gestisce la raccolta dei rifiuti.

Per questo ringrazio personalmente gli agenti della Municipale e i carabinieri della locale stazione, da diverse settimane impegnati in operazioni di tutela ambientale contro gli incivili. Saremo inflessibili – ha aggiunto il primo cittadino – nessuno sconto sarà concesso ai trasgressori. I controlli andranno avanti ad oltranza, sia rispetto all'abbandono incontrollato, sia verso chi non conferisce i rifiuti differenziati correttamente. È per questi motivi che rinnovo l'appello a praticare correttamente lo smaltimento dei rifiuti, seguendo le istruzioni riportate nei calendari distribuiti nei giorni scorsi. Anche per gli ingombranti è sufficiente una semplice telefonata alla ditta e verranno ritirati gratuitamente a domicilio».