Nel pomeriggio di ieri a Patrica i militari della Compagnia carabinieri di Frosinone, nel corso di un servizio finalizzato alla repressione dei reati in materia di stupefacenti, hanno arrestato, in flagranza di reato per "detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio", un 31enne del posto, già gravato da precedenti specifici.

Infatti, i carabinieri della Stazione di Supino, in collaborazione con quelli del Nucleo Carabinieri Cinofili di Roma, a seguito di una perquisizione hanno trovato il 31enne in possesso di 5 chili e 3 etti di sostanza stupefacente del tipo "marijuana", suddivisa in 14 involucri di cellophane, che aveva accuratamente nascosto dentro un bidone dell'immondizia situato nella cantina dei suoi genitori.

L'astuto stratagemma messo in atto dal malfattore non ha impedito però a "Balboa", il cane antidroga, di fiutare la sostanza stupefacente che, una volta recuperata, è stata sequestrata. L'uomo, al termine delle formalità di rito, è stato portato presso la Casa Circondariale di Frosinone in attesa del giudizio direttissimo previsto nei prossimi giorni.