Ladri a scuola e non soltanto. La particolare "visita" ieri notte ha interessato la scuola media Giorgi-Fracco a Ferentino, nel centralissimo viale Alfonso Bartoli. Hanno sottratto alcuni computer. Un altro furto, sempre ieri notte, avrebbe interessato un'agenzia pubblicitaria in zona San Nicola (non è ben chiaro se anche in questo caso sia stato asportato qualche pc o apparecchiature simili).

E ancora banditi in casa nel centrale viale Guglielmo Marconi. In questa circostanza gli ignoti hanno colpito di giorno. Sono entrati in un palazzo in località la Croce e hanno messo nel mirino un appartamento in particolare. Qui, mentre i proprietari erano usciti un attimo, i ladri hanno messo a soqquadro l'alloggio portando via alcuni oggetti in oro. Naturalmente a destare maggiore clamore è il furto nella scuola media Giorgi-Fracco. Rubati i pc che solitamente ogni sera, a fine attività didattica, verrebbero spostati dall'aula multimediale e riposti in cassaforte. Di conseguenza si presume che i malviventi abbiano provocato anche danni alle strutture per penetrare nella scuola e per impossessarsi della refurtiva. L'azione delinquenziale è all'esame dei carabinieri che hanno effettuato il sopralluogo in viale Bartoli, facendo scattare le indagini.

Non è la prima volta che i ladri prendono di mira le scuole cittadine per portare via i pc. Lo stesso "film" è andato in scena in passato in scuole diverse di Ferentino, vedi nei plessi Giovanni Paolo II, Simone Cola, Pasciano. Per queste ragioni tutte le scuole della città sono in dotazione di aule multimediali blindate o quantomeno messe in sicurezza. Insomma, negli ultimi tempi si registra una recrudescenza di simili reati e non soltanto a Ferentino. Nella città gigliata ha destato parecchio clamore e apprensione, in particolare, la rapina a mano armata compiuta una quindicina di giorni fa in casa, ai danni di una famiglia, nel quartiere Tofe.