Fiamme gialle in comune, ad Alatri. Nel mirino dei finanzieri documenti presenti presso gli uffici del settore dell'urbanistica in via Circonvallazione, con il controllo, quello più breve, che è iniziato prima presso gli uffici della segreteria a Palazzo Conti Gentili. L'operazione di ieri ha destato clamore visto che è avvenuta dinanzi agli occhi di numerosi testimoni. Ma soprattutto per la durata: di circa tre ore.

Il blitz
Prima di bussare alla porta degli uffici del settore dell'urbanistica, ubicato in questo periodo in via Circonvallazione, sopra gli uffici delle Poste, per via dei lavori al palazzo comunale in Piazza S.M.Maria Maggiore, gli uomini del nucleo di polizia economica e finanziaria di Frosinone si sono recati in segreteria, in piazza, per acquisire una prima documentazione. L'operazione si è svolta su mandato della Procura dietro l'ipotesi di reati contro la pubblica amministrazione.

Non è chiaro al momento se l'azione di verifica sia nata dietro una segnalazione, un esposto o per azione diretta dell'ufficio della Procura stessa. Questo lo chiarirà l'indagine. Sono stati comunque controllati e acquisiti, da parte dei militari, numerosi documenti e materiale presente nel computer di un ufficio dell'urbanistica. La presenza di un cospicuo numero di finanzieri, e la durata, fa pensare che l'operazione non sia di poco conto.

Dopo la visita e acquisizione di documentazione un silenzio irreale ha coinvolto gli uffici sottoposti al controllo. Tornando alla mattinata, non si esclude che l'operazione di ieri oltre al comune abbia coinvolto anche altri ambiti. Ma anche di questo al momento non ci sono conferme ufficiali. Oggi potrebbero esserci ulteriori novità: di certo il blitz ha avuto una vasta eco e destato ampia curiosità. Su cosa stanno indagando i finanzieri? Tra i corridoi comunali le ipotesi non mancano.