Favorire lo sviluppo dell'aeroporto del Lazio meridionale con sede ad Aquino e avviare le dovute procedure che garantiranno di una infrastruttura generica. I piani d'azione su cui si intende convergere sono stati al centro di un incontro, ieri mattina. E si dividono in due categorie: da una parte la creazione di un aeroporto dei voli low cost e, parallelamente, quella più a breve termine per l'aeroporto turistico/sportivo e di protezione covile del centro Italia e delle isole. La riunione ha visto insieme il presidente del Cosilam Mario Abbruzzese, il direttore generale Annalisa D'Aguanno, il sindaco di Aquino Libero Mazzaroppi e il consigliere comunale di Aquino Maria Rita Scappaticci. Per tutti l'aeroporto rappresenta uno straordinario strumento di sviluppo capace di dare anche importanti risultati dal punto di vista economico-occupazione andando a generare nuove filiere industriali. A breve, un nuovo incontro con tutti gli attori istituzionali del territorio mentre si è stabilito di procedere all'elaborazione di un protocollo d'intesa finalizzato alla gestione dell'aeroporto.