La strada provinciale 145 pedemontana Monti Lepini, è chiusa in attesa di interventi di messa in sicurezza. Interventi che il sindaco Antonio Corsi ha subito chiesto agli enti competenti per far in modo che ci si attivi quanto prima.

Quella immagine del masso finito su un'auto è ancora davanti agli occhi di molti, soprattutto di chi era alla guida, un ventinovenne di Morolo, miracolato. Sembrava che ci fosse stato un violento temporale agli occhi di quanti sabato pomeriggio si sono ritrovati a transitare lungo il tratto di strada che collega Morolo e Sgurgola. A terra quattro massi, uno addirittura su un'auto. Asfalto danneggiato e rami e terra venuti giù dal costone.

Da quella zona che faceva già paura agli automobilisti, come si legge su alcuni commenti postati sulle pagine Facebook dove le immagini dell'auto condotta dal giovane di Morolo miracolato, hanno fatto il giro del web. Si spera, ora, che chi di dovere si attivi per la messa in sicurezza.

Intanto il sindaco Corsi, subito dopo l'accaduto, ha emesso un'ordinanza di chiusura della strada e sollecitato gli enti competenti. Allo stesso tempo ha inviato i migliori auguri per una pronta guarigione al ventinovenne. Il ragazzo è stato accompagnato con un'ambulanza all'ospedale di Frosinone, ma fortunatamente per lui nulla di grave, anche se lo spavento, inevitabilmente, è stato tanto. Sul posto l'altro ieri, oltre al personale medico, sono intervenuti i carabinieri della locale stazione, i vigili de fuoco e i volontari della protezione civile. Con l'ausilio dell'elicottero dei vigili del fuoco, si è riusciti ad intercettare il punto dove si sono distaccati i cinque massi.