Danneggiata sotto casa l'auto dell'avvocato Anna Ciaraldi. Sfregio, atto vandalico o qualcosa in più? Non è la prima volta che l'avvocato del Foro di Cassino risulterebbe vittima di un avvertimento: nell'aprile del 2017, infatti, qualcuno lasciò un cero funebre acceso davanti allo studio a San Giorgio a Liri della professionista che nell'immediatezza sottolineò: «Non è il primo episodio». Seguì l'apertura di mirate indagini, insieme alla solidarietà di tutto il Foro. Lo specchietto divelto e lanciato nella notte in un giardino potrebbe essere figlio di una notte "brava" di ragazzi in preda ai fumi dell'alcol. Oppure potrebbe essere la spia di qualcosa di più serio. Il noto legale ha escluso che possa trattarsi di un incidente, dal momento che si tratta dello specchietto lato passeggero che sporgeva sul marciapiede. Prima di creare allarmismi inutili, l'avvocato vuole andare fino in fondo. Ma la guardia resta alta.