Una buona notizia, rara (ahinoi) come il gesto compiuto da Stefano Tiberi, trentenne di Frosinone che, in occasione del suo compleanno, non ha voluto regali personali, ma ha chiesto un regalo per le bambine e per i bambini del reparto pediatria dell'ospedale Fabrizio Spaziani. Uno strumento, spirometro-ossimero dotato di software bluetooth, molto utile per i medici del capoluogo. Uno strumento che consente di compiere un altro piccolo, ma importante, passo in avanti nella rilevazione e nella registrazione delle apnee notturne.

Un piccolo grande gesto
Stefano Tiberi, emozionato ieri mattina all'interno dell'ospedale del capoluogo per la cerimonia di consegna, ha spiegato i motivi del suo regalo speciale. «L'idea è nata in occasione del mio trentesimo compleanno - ha dichiarato il trentenne, imprenditore nel ramo delle autoforniture -. E, invece, di ricevere regali di altro genere, ho pensato ad una donazione all'ospedale». Ha sottolineato, inoltre, i motivi della scelta, ricaduta su pediatria. «I bambini di oggi saranno gli adulti di domani e, per questo, bisogna tutelarli nella migliore maniera possibile. Ho fatto questa scelta pensando anche alla mia nipotina di due anni e mezzo».

Gli interventi
La consegna del prezioso strumento è avvenuta ieri mattina all'interno della sala ludoteca del reparto alla presenza di Eleuterio D'Ambrosio, direttore sanitario aziendale, Antonio Niccoli, direttore Uoc Pediatria polo ospedaliero Frosinone-Alatri e Marco Ferrara, capo ufficio stampa Asl Frosinone. «Accettiamo e siamo contenti di questa donazione - ha sottolineato Eleuterio D'A mbrosio -. Un regalo che evidenzia una buona generosità della provincia di Frosinone e, nello specifico caso, da parte di Stefano che ringrazio. Rappresenta un aiuto importante per aumentare gli strumenti a disposizione. Un prezioso supporto per l'azienda». La scelta di Stefano Tiberi è ricaduta sullo spirometro+ossimetro+software bluetooth. Una scelta non casuale, ma frutto della collaborazione del primario del reparto. «Prezioso il senso e la funzione dello strumento - evidenzia Antonio Niccoli -. Vogliamo portare Pediatria a livelli più alti dando, grazie a competenza e strumentazione, sempre più risposte». Sono due, riassumendo la spiegazione tecnica del medico, le caratteristiche dello strumento: da una parte consente di effettuare la spirometria e, in più, è dotato di un software all'interno che permette di fare un monitoraggio notturno. Una buona notizia per le bambine e i bambini del reparto pediatria di Frosinone. Così come per i medici.
E questo grazie a un piccolo grande gesto.