Nella mattinata di oggi, a Ferentino, i Carabinieri del locale Stazione, nel corso di servizi di controllo del territorio finalizzati a contrastare le normative edilizie, hanno denunciato in stato di libertà due persone responsabili di costruzione abusiva. Nel corso dell'attività dei militari sono infatti emerse responsabilità a carico di L.S. 28enne e F.S. 51enne, entrambi appartenenti ad una nota famiglia rom di Frosinone, rispettivamente titolare e amministratore di una società immobiliare con sede sempre nel capoluogo. I due soggetti hanno realizzato un fabbricato di circa 70 mq sito a Ferentino, in località Roana, in assenza della prescritta autorizzazione edilizia. Nella stessa situazione, i Carabinieri hanno verificato che i due denunciati, già censiti per analoghi reati, truffa, rissa, ricettazione e riciclaggio, avevano anche occupato abusivamente 2 mq. di suolo pubblico.