Non si fermano le polemiche e gli avvistamenti di topi a spasso tra i giochi della villa comunale. Un'invasione che sembra impossibile da debellare ma che rende davvero difficile la convivenza tra piccoli e roditori. I genitori sono ormai esausti di denunciare e segnalare la situazione, le cose non cambiano. Con l'apertura delle scuole e l'arrivo della stagione più fredda saranno sicuramente meno le mamme che usufruiranno insieme ai loro bimbi del polmone verde di Cassino, ma il problema resta e i cassinati chiedono una soluzione concreta. «È anche e soprattutto una questione di igiene ha dichiarato una nonna con il suo nipotino ben legato nel passeggino io non mi fido di farlo giocare libero nel prato perchè cadendo potrebbe graffiarsi o ferirsi e basta un taglietto a contatto con urina di topo per contrarre un'infezione».