Fuma nel bagno del pullman. Scoperto dall'autista, prima lo picchia poi lo minaccia. E arriva la polizia. E' accaduto nel tardo pomeriggio di oggi sull'A1, in territorio di San Vittore del Lazio.

In base a una primissima ricostruzione dei fatti, sembrerebbe che l'autista del bus di linea Napoli-Pescara sia stato redarguito, colpito e minacciato da un passeggero in "crisi d'astinenza" da nicotina. Sarà stata la durata del viaggio ad aver spinto il passeggero a commettere l'infrazione: si sarebbe rifugiato nel bagno del pullman per fumare. Ma, sorpreso dal conducente, avrebbe avuto una reazione inattesa.

Prima la discussione, con frasi non proprio eleganti. Poi qualche spintone, uno schiaffo e una minaccia senza veli. Secondo quanto riferito agli agenti della Sottosezione A1 di Cassino, coordinata dal comandante Giovanni Cerilli, allertata dal conducente, il passeggero avrebbe addirittura minacciato il malcapitato di far fuoco contro di lui. Nei prossimi giorni il conducente presenterà denuncia contro il passeggero che è stato fatto scendere e che ha proseguito il viaggio sull'auto di alcuni familiari. La ricostruzione è al vaglio della polizia. Il bus ha riportato un considerevole ritardo.