Un mercoledì sera ad alta tensione quello che è stato vissuto a Pontecorvo. Una serata in cui è scattata, tra la gente, la massima allerta per la presenza di ladri che si aggiravano nelle zone centrali della città fluviale e che sono riusciti anche a mettere a segno un colpo.

A fare esplodere la paura tra i residenti è stato un furto messo a segno in pieno centro. I malviventi hanno preso di mira l'area che si trova nella parte alta della città. In particolare, hanno messo a segno un colpo in un'abitazione della centralissima via Dante Alighieri. I ladri sono riusciti a entrare in una casa mentre i residenti non c'erano. Dopo aver messo a soqquadro l'abitazione hanno asportato diversi oggetti in oro. Un colpo scoperto dai proprietari che, una volta rientrati a casa, hanno avuto l'amara sorpresa.

L'episodio ha fatto salire subito l'allerta. In pochissimi minuti c'è stato un rapido scambio di informazioni tra telefonate e messaggi, oltre che sui social network, per lanciare l'allarme e invitare tutti alla massima attenzione. E così le segnalazioni si sono susseguite per gran parte della serata di mercoledì. Sulle pagine dei social network è subito partito il tam tam, rilanciando le informazioni sulle zone prese di mira. Oltre a via Dante Alighieri sono state segnalate anche via XXIV Maggio e via Benedetto Croce: la preoccupazione è subito salita e c'è chi ha proposto di creare un apposito gruppo social per lanciare in tempo reale segnalazioni e mettere in allarme i cittadini. Un passaggio necessario per poter poi coinvolgere le forze dell'ordine, quasi in tempo reale.

Attenzione massima, visti anche i numerosi furti delle scorse settimane in altre zone del Cassinate, dove i residenti si sono anche organizzati per provare a controllare i quartieri e per segnalare tutto ai carabinieri. Su quanto accaduto, intanto, sono state avviate le indagini del caso da parte dei carabinieri della compagnia di Pontecorvo, guidati dal capitano Nicolai e dal tenente De Lisa, che già mercoledì sera sono intervenuti per accertamenti.