Aveva visto entrare tre persone in un appartamento, lungo Corso della Repubblica, a Cassino, con un trolley e una busta di grosse dimensioni. Proprio quella valigia aveva attratto la sua attenzione e per questo era rimasto qualche minuto in più, per capire.
Dopo poco, infatti, la conferma ai suoi sospetti: i tre, con la busta piena e il trolley carico, stavano cercando di farla franca.

Non ci ha pensato un attimo: ha iniziato a inseguirli urlando loro di fermarsi. I ladri hanno abbandonato la refurtiva e si sono dileguati. Il giovane ha subito chiamato la polizia, che è intervenuta in pochi istanti: aprendo busta e valigia, gli agenti del Commissariato - coordinati dal dottor Mascia - hanno capito che si trattava di biancheria e oggetti personali della vittima. Individuato l'appartamento (occupato da un commerciante) hanno avvisato il malcapitato. Da una prima ispezione sembrerebbe che, biancheria a parte, non mancherebbe nulla. Forse solo un orologio ma è in fase di accertamento. Refurtiva restituita, ora è caccia ai colpevoli.