Coppia "stupefacente" è stata arrestata ieri a Frosinone. Lui, 33enne di Alatri già gravato da vicende penali, e lei, una 32enne del capoluogo, sono stati beccati dai carabinieri della locale compagnia in flagranza di reato per "detenzione illecita ai fini di spaccio di sostanza stupefacente". In particolare,  a seguito di una perquisizione d'iniziativa eseguita presso la loro abitazione, i due conviventi sono stati trovati in possesso di circa 115 grammi di "marijuana", 6 grammi di "cocaina", 3 grammi di "hashish" e circa 50 grammi di "mannite", tre bilancini di precisione ed un blocco notes nel quale venivano annotate le somme riscosse per lo  spaccio della droga. La donna, che al momento non era in casa, è stata rintracciata dai militari a bordo della propria auto, mentre si aggirava nel centro abitato di Frosinone. I carabinieri l'hanno fermata e sottoposta a perquisizione da cui sono emerse, nascoste all'interno della propria borsa, modiche quantità di "hashish" e "marijuana", pronte per lo spaccio. Lo stupefacente ed il materiale rinvenuto sono stati  posti sotto sequestro. Alla fine delle formalità di rito, sia l'uomo che  la donna, secondo quanto disposto dall'Autorità Giudiziaria del capoluogo, sono stati  collocati in regime di arresti domiciliari presso la loro abitazione, in attesa dell'udienza per il rito  direttissimo.