Un sabato sera di festa, con gli amici, si è trasformato in una disavventura per un ventenne di Ferentino. Era alla festa dell'uva a Sgurgola, quando il suo cellulare è finito in un dirupo. Ha spezzato il ramo di un albero per cercare di recuperarlo e di sorreggersi per poterlo prendere, ma non c'è riuscito. È finito anche lui nella scarpata. E per aiutarlo sono dovuti intervenire anche i vigili del fuoco, oltre ai carabinieri. Il ferentinate è stato accompagnato con un'ambulanza al pronto soccorso dell'ospedale di Frosinone per le cure del caso. Ha riportato diverse fratture.

I fatti
Paura non solo per il ragazzo ma anche per le persone che erano alla manifestazione. L'arrivo dei soccorsi, dei mezzi dei vigili del fuoco, 118 e uomini dell'Arma, ha messo in agitazione i presenti. Durante le operazioni di soccorso lo spettacolo musicale è stato sospeso, anche per comprendere la gravità o meno della situazione. Sul posto sono arrivati i militari al comando del capitano Camillo Giovanni Meo, il personale medico e i pompieri. I vigili del fuoco si sono subito attivati per cercare di raggiungere il ragazzo, tra l'altro finito in mezzo alle sterpaglie. È stato necessario anche l'utilizzo di torce per capire dove fosse finito.
Dopo le prime cure degli operatori del 118 è stato accompagnato in ospedale. I medici gli hanno riscontrato diverse fratture ed escoriazioni, ma per fortuna nulla di grave. Spavento anche per gli amici che erano con lui e che hanno temuto il peggio per il loro compagno. Hanno poi tirato un sospiro di sollievo quando hanno visto gli operatori accompagnarlo in ambulanza per essere trasferito nella struttura ospedaliera. L'evento è, poi, proseguito anche nella giornata di ieri e tante persone hanno raggiunto il comune lepino per la quarantacinquesima edizione della festa dell'uva.