Un altro furto sulla tomba del giovane Matteo Onorati. Un gesto ingiustificabile per mano di ignoti. Tanta l'indignazione dei familiari, ma anche di tante persone che hanno conosciuto il dolore di una madre che ha perso un figlio.

Un furto al cimitero di Boville, l'ennesimo e più grave perché avvenuto sulla tomba di un giovane deceduto in tragiche circostanze. Una Madonnina porta fiori che gli amici avevano donato a Matteo in occasione dell'ultimo memorial. «Sto pensando che siete senza ritegno – le parole dei familiari - per farvi il bottino della giornata vi siete approfittati di una Madonnina che gli amici di Matteo gli hanno dedicato con amore nel giorno del suo memorial.

Non avete né coscienza né rispetto per i morti. Al cimitero si va per pregare e piangere i propri cari e non per fare la spesa gratis della giornata. A questo punto penso proprio che il vostro è un vizio e che non provate alcun sentimento. Non so se gli oggetti che rubate ve li rivendete o li tenete in casa, io proverei disprezzo al solo pensiero che lo avete rubato. Fatevi un esame di coscienza. Ciao angelo del mio cuore, ti voglio bene, mi manchi tanto». Il dolore misto alla rabbia di chi può solo piangere su una tomba e continuare a mantenere vivo il ricordo di un figlio o un amico anche con semplici doni. Lo scorso anno rubarono il modellino di una Vespa.