Un'accurata opera di messa in sicurezza di tutta via Cellaro grazie al finanziamento ottenuto dal Comune. Il sindaco Roberto De Donatis e il consigliere delegato al Coordinamento e supporto alle attività dei lavori pubblici, Massimiliano Bruni, lo scorso anno annunciarono che la Regione Lazio aveva assegnato all'ente la somma di 399.000 euro per la realizzazione del progetto "3S Sicurezza stradale". L'ente volsco risultò tra gli ammessi della graduatoria regionale del programma pilota che premiava i progetti strategicamente rilevanti in materia di sicurezza stradale, dando attuazione al Piano nazionale della sicurezza stradale.

Nuovo passo in avanti, quindi in questi giorni, per la realizzazione dell'opera. «Ringrazio l'assessore regionale ai Lavori pubblici e i dirigenti sia dell'area viabilità sia mobilità -ha dichiarato il consigliere di maggioranza Massimiliano Bruni- Mi sono recato in Regione lo scorso giovedì per seguire da vicino l'avanzamento dell'iter per la messa in sicurezza di via Cellaro che tanto interessa a questa amministrazione comunale. Fin dal nostro insediamento abbiamo mosso i passi per consegnare ai cittadini una delle principali arterie, purtroppo però teatro di numerosi incidenti». E, andando indietro con il tempo, il consigliere ha ricordato: «Il nove agosto la nota ufficiale della Regione Lazio prendeva atto ufficialmente della variante che presentammo dove stralciammo la rotatoria a Ponte Marziano. Infatti noi abbiamo rimodulato il progetto e la Regione ha dato l'ok. Giovedì mi sono recato presso l'assessorato alle infrastrutture e praticamente la situazione si è sbloccata. Penso che entro fine ottobre possiamo approvare il nuovo progetto esecutivo. Dopo questo step avanzeremo con le procedure di gara. Spero che per fine gennaio possano iniziare i lavori Via Cellaro. Per quanto riguarda la realizzazione della pista ciclabile aggiunge nelle scorse settimane abbiamo inviato al Coni il progetto. Spero che in questi giorni arriverà il parere, confidando che sia favorevole»