L'efficientamento energetico degli impianti comunali per abbattere i consumi comunali di energie elettrica: è la proposta dei consiglieri di Coreno Bene Comune. Simone Costanzo, Belmonte Maurizio e Urgera Angelo hanno presentato al sindaco Domenico Corte un'interrogazione. «Gli interventi sulle reti della pubblica amministrazione può costituire una misura efficace di riduzione dei costi e di emissioni di CO2, efficientando i consumi in termini di KWh, poiché alti sono i margini di miglioramento su un parco infrastrutturale spesso con criticità diverse. Sin dall'insediamento del Consiglio Comunale abbiamo segnalato le criticità riscontrate nella pubblica illuminazione (alcune risolte) così come suggerito al sindaco e alla maggioranza comunale di elaborare un serio intervento di efficientamento energetico sulla rete della pubblica amministrazione per ottimizzare i costi anche di diverse decine di percentuali sui circa 70.000 euro annui che spende il nostro comune e offerto loro la nostra collaborazione per centrare quest'obiettivo.

Riteniamo fondamentale una pianificazione di una serie di azioni integrate e non soltanto limitate alla mera sostituzione dei corpi illuminanti, dato l'impatto che l'illuminazione pubblica ha su un territorio, ad esempio a livello di sicurezza, non soltanto stradale ma anche di riqualificazione urbana. Riteniamo utile individuare fondi propri o partecipare a bandi specifici per installare impianti fotovoltaici su ulteriori immobili comunali». «Con questa iniziativa hanno precisato Costanzo, Belmonte e Urgera offriamo nuovamente la nostra disponibilità al sindaco per studiare, elaborare e approvare un piano di efficientamento energetico intercettando fondi anche comunitari e eventualmente sottoponendolo a società specializzate nel settore, al fine di apportare un risparmio alle casse comunali, ridurre l'inquinamento e tutelare l'ambiente utilizzando nuove tecnologie e energie alternative»