La banda ha operato nonostante l'allarme azionatoTanto è stata fulminea l'azione - circa tre minuti - che anche il sistema è risultato inefficace. Ladri espertissimi, capaci di calcolare tutto al millesimo, in pieno centro urbano, andando via con la refurtiva prima che arrivasse qualcuno.

Ancora da quantificare il bottino. Probabilmente è stato trafugato dalle prime vetrine interne alla gioielleria Valente: a studiare ogni particolare sulla scena ci sono gli agenti del commissariato di Cassino agli ordini del dottor Mascia. Non solo particolari interni al negozio ma al vaglio - inevitabilmente - anche le telecamere delle attività che insistono sulla via principale della città.  Allarme per l'episodio, sia tra i commercianti che tra i cittadini.

Solo domenica scorsa, alle 14, si è registrato il furto in una villa in via Mezzanotte, sempre a Cassino. Anche in quel caso la banda, poi dileguatasi a bordo di un'auto, mise in atto un'azione fulminea. Dieci minuti per aprire il cancelletto, il portone e dirigersi in camera da letto per prendere soldi, oro e orologi. Con l'allarme che suonava: deterrente inutile. Il tempo necessario ai proprietari - fuori per pranzo - di rientrare e la banda era già sparita. Ladri specializzati, quelli in azione nel Cassinate, che agiscono di giorno come di notte, in maniera quasi istantanea. In barba ai sistemi di sicurezza.

Polizia di Stato in azione alla gioielleria Valente per indagare sul colpo della nottata. Una saracinesca forzata e pochi minuti per trafugare più oggetti preziosi possibili. Un bottino ancora tutto da quantificare da parte dei proprietari e polizia scientifica in azione per verificare ogni elemento utile a poter risalire alla banda che ha messo a segno un simile atto nella notte. Erano le 4.20 quando è scattato l'allarme. Immediatamente le forze dell'ordine erano sul posto ma il furto è stato fulmineo. Davvero pochi istanti. Intanto gli uomini del dottor Mascia stanno mettendo in atto ogni verifica utile: al momento di stanno cercando le telecamere di sorveglianza delle attività commerciali vicine, lungo corso della Repubblica

di: Katia Valente

Colpo grosso, poche ore fa, alla gioielleria Valente a Cassino. All'allarme, scattato all'alba, polizia e carabinieri - insieme - sono giunti sul posto per verificare l'accaduto e avviare immediatamente le indagini. Un colpo da maestro, un colpo che, secondo una primissima ricostruzione, è stato effettuato in pochissimi minuti da una banda che potrebbe aver agito a volto coperto nonostante l'attività fosse chiusa (probabilmente per nascondersi alle riprese di eventuali telecamere). Le indagini sono in corso da un paio di ore e potrebbero portare a breve ad una primissima ricostruzione, compresa la quantificazione del bottino che comunque si presume ingente. 

di: K.V.