Sono durate l'arco di una giornata le riprese girate dalla "Viola Film" in un campo della piana setina. La troupe ha girato all'interno di una coltivazione di canapa di proprietà dell'azienda CFarm. A veicolare il tutto e a rendere possibile l'approdo delle telecamere di quella che diverrà una produzione Rai, è stata l'intermediazione della startup Laziocanapa, impresa a livello regionale e nazionale nata a Prossedi. Le scene in questione fanno parte del girato della prossima serie di "Nessuno è Perfetto", fiction della Rai con l'attore Edoardo Leo tra i protagonisti. Nella fiction, il terreno coltivato situato nei pressi degli Archi di San Lidano avrà il compito di rendere l'idea di un campo di marijuana in Kosovo.

Il presidente di Lazio Canapa, l'ingegner Yuri Vani, spiega: «Quando siamo stati contattati dalla produzione abbiamo sorriso.
Da una parte perché la coltivazione di canapa serviva per essere spacciata per una coltivazione di marijuana, ovvero l'opposto del messaggio che cerchiamo di veicolare con Laziocanapa, marcando la differenza tra due piante esteriormente simili, ma profondamente differenti. Una è droga per via delle alte percentuali di thc; l'altra è una ricchezza in campo medico farmaceutico, edile, tessile e alimentare, grazie a tante caratteristiche che in Italia sono state ottimamente utilizzate fino agli inizi degli anni ‘70. Però abbiamo scoperto un uso della canapa, quello a scopo di set cinematografico, che non avevamo annoverato tra le possibilità».