Sono trascorse da poco le 22.30 di ieri in via Marconi a Cassino quando baraonda, sangue e urla si mescolano. Da una palazzina salgono e scendono immigrati. Giù, poi sopra, poi di nuovo giù. Il clima è rovente, non si capiscono affatto le parole ma solo che c'è una rissa in atto.

Così vengono composti i numeri dell'emergenza. La volante della polizia di Stato arriva immediatamente, insieme alla squadra dei carabinieri impegnati nelle operazioni di prevenzione e controllo. Davanti alle pattuglie il violento alterno non sembra neppure fermarsi. Intanto a terra resta uno dei protagonisti. Ha sangue in volto e viene allettata l'ambulanza. Sono stati i colpi in faccia a provocargli ferite al setto nasale. Due connazionali vengono condotti in commissariato e partono indagini e verifiche per definire la posizione di tutti e tre i protagonisti della rissa, le ragioni dell stessa e la relativa misura cautelare da adottare.