Il sindaco di Patrica, Lucio Fiordalisio, è intervenuto con una nota sugli incendi che, nella notte appena trascorsa, hanno devastato le montagne dello stesso comune. Le fiamme, che sono divampate poco prima delle 23, hanno mandato in fumo circa 4 ettari di terreno nel comune lepino. Ed ora il primo cittadino, che ringrazia i vigili del fuoco, i carabinieri ed i volontari della protezione civile di Patrica, Supino e Ceccano per i loro interventi, vuole andare fino in fondo affinché i responsabili del vile gesto vengano individuati e puniti:  "Le operazioni di spegnimento degli incendi di stanotte sono terminate questa mattina con l'ausilio dell'elicottero -ha commentato il sindaco Fiordalisio- Grazie alla Protezione Civile di Patrica che ha monitorato la zona tutta la notte e stamattina, grazie anche a chi è intervenuto a supporto, Protezione Civile di Supino e di Ceccano, Carabinieri di Supino e ovviamente Vigili del Fuoco. L'azione criminale è stata coordinata e premeditata da più soggetti. -ha aggiunto- Il campo di indagine per l'individuazione dei misfatti è assolutamente riconducibile a personaggi che hanno interessi nelle zone danneggiate, abili nel preparare gli inneschi, capaci di muoversi all'interno di aree poco accessibili. Abitudinari. Con ottima conoscenza del territorio."

"Le motivazioni non sono legate a piromania -ha spiegato il primo cittadino- non è un semplice gusto del danno, non sono dispetti all'Amministrazione. Questi gesti hanno spiegazioni diverse. Follemente personali e vergognosamente strategiche. È una mia opinione -ha concluso- che mi riservo di presentare con una nota esplicativa alla Procura della Repubblica.

Quattro incendi, tutti alla stessa ora e nella stessa zona. Sulla montagna di Patrica ai confini con i territori di Giuliano di Roma e Supino. Le fiamme sono divampate poco prima delle 23 di ieri. Il fuoco è stato circoscritto e per tutta la notte ha tenuto in allerta gli uomini della protezione civile, i vigili del fuoco, il sindaco Lucio Fiordalisio.

Questa mattina è stato necessario anche l'intervento di un elicottero per spegnere i roghi. Il primo cittadino non ha dubbi: "Si è trattato sicuramente di incendi dolosi. Sono stati appiccati quattro roghi sinergicamente e nella stessa area. Probabilmente da più di una persona. Gente che conosce bene il territorio e sa come muoversi". Il sindaco è pronto a chiedere tutti gli accertamenti del caso per cercare di fare luce su quanto accaduto.

In fumo circa 4 ettari di terreno nel comune lepino. L'incendio è stato talmente vasto che ha tenuto con il fiato sospeso anche gli abitanti dei comuni limitrofi, a Ferentino molti residenti hanno temuto che le fiamme potessero espandersi ulteriormente. Fiordalisio ringrazia i vigili del fuoco, carabinieri, volontari della protezione civile di Patrica, Supino e Ceccano per i loro interventi.

di: N.F.