Viaggiava a folle velocità sull'A1 a bordo di un'auto rubata, nel comune di San Vittore in direzione Napoli, quando è stato intercettato dagli agenti della polizia stradale di Cassino.
Erano le 02.40 circa della notte trascorsa quando gli uomini in divisa, nonostante la scarsa visibilità, sono riusciti a raggiungere l'utilitaria, una Fiat Panda, sulla quale viaggiava un uomo. Un'anomalia sulla portiera lato guida del mezzo ha indotto i poliziotti ad effettuare un controllo più accurato.

Dagli approfondimenti è emerso che il blocchetto di accensione del veicolo fosse stato manomesso e il cruscotto divelto. Non ci hanno messo molto gli agenti a capire che quell'auto fosse stata rubata, tanto più che al suo interno sono stati rinvenuti anche gli arnesi utilizzati dall'uomo per asportarla da un parcheggio della capitale dove l'ignaro proprietario l'aveva lasciata.  L'autore del furto, un quarantenne partenopeo, dopo un'iniziale tentativo di fuga, ha consegnato i documenti di identità agli agenti che lo hanno denunciato.